Generi plurali – educare alla sessualità e all’affettività a scuola

Generi plurali

educare alla sessualità e all’affettività a scuola

Giovedì 22 febbraio 2024 ore 8.30 – 16.30

in presenza presso IIS Belluzzi – Fioravanti Via Giovanni Domenico Cassini, 3, Bologna

per iscriversi al convegno clicca qui

scarica la locandina

SOFIA: ID – 134490


Convegno Nazionale di Formazione

Ricordiamo che il personale ispettivo, dirigente, docente e ATA ha diritto all’ESONERO DAL SERVIZIO con diritto alla sostituzione in base all’art.36 del CCNL2019/2021 (che sostituisce gli articoli 63 e 64 del CCNL 2006/2009). Il CESP è Ente Accreditato/Qualificato per la formazione del personale della scuola (D. M. 25/07/06 prot.869, Circolare. MIUR PROT. 406 DEL 21/02/06, Direttiva 170/2016-MIUR)

—> Fai richiesta alla segreteria del tuo istituto del permesso per formazione oppure utilizza il modulo in allegato alla locandina


PROGRAMMA:

8.30-9.00: registrazioni partecipanti. Introduce e coordina Valentina MillozziCESP Bologna

  • Educare all’affettività e alla sessualità: quali proposte dalla scuola che Resiste? Teresa RossanoCESP Bologna
  • Le linee guida che non guidano: le attività istituzionali per il contrasto alla violenza di genere a scuola. Giulia Selmi, Educare alle differenze
  • Genere e stress lavoro-correlato, Davide Zotti, CESP Trieste

h. 10:15 Pausa caffè

  • Scuola e società fra diritti e barriere: studenti LGBTQIA+ e prospettive per le persone trans e non binarie. Mazen Masoud, MIT– Movimento Identità Trans APS
  • Per un’educazione transfemminista: saperi e pratiche per trasformare la scuola. Non Una Di Meno Bologna

dalle 13 Pranzo a buffet


14.00-15.30 Laboratori didattici (sessioni parallele) attivabili a fronte di un numero minimo di iscritt*.

  1. Corpi indisciplinati – Scuola dell’infanzia e primaria.
  2. Il maschile da riscrivere – Tutti gli ordini di scuola.
  3. Carriera Alias e dintorni – Tutti gli ordini di scuola.
  4. Educare al Consenso – Tutti gli ordini di scuola.
  5. Persone LGBTQIA+ a scuola: analisi di casi – Tutti gli ordini di scuola
  1. Corpi indisciplinati. Educazione alla sessualità, desiderio, anatomie affettive: pratiche e approcci per un’educazione alla sessualità e all’affettività.  A cura di Samanta Picciaiola, insegnante femminista e formatrice. Scuola dell’infanzia e primaria
  2. Il maschile da riscrivere. Un laboratorio pratico per lavorare sulla decostruzione degli stereotipi e riflettere sui nuovi orizzonti delle identità maschili. Come contaminare nella vita di tutti i giorni, quindi anche a scuola, i modelli che abbiamo introiettato con parole, storie, corpi, narrazioni altre, in apertura e nella valorizzazione della pluralità delle soggettività. A cura di Maschile Plurale.  Tutti gli ordini di scuola
  3. Carriera Alias e dintorni: pratiche di autodeterminazione di genere tra politiche e percorsi scolastici. Il laboratorio presenta un quadro dei possibili percorsi di autodeterminazione di genere come le carriere alias. Uno sguardo trasversale tra politiche normative, aspetti critici e prospettive nel contesto politico attuale con particolare riferimento alla scuola. A cura di Roberta Parigiani Movimento Identità Trans e Teresa Rossano Centro Studi per la Scuola Pubblica.Tutti gli ordini di scuola.
  4. Educare al Consenso. Il consenso come centro delle relazioni nelle interazioni sociali e scolastiche. Il laboratorio promuove pratiche di condivisione e di ascolto per costruire una cultura del consenso e contrastare la prevaricazione e la violenza di genere. A cura di Non Una Di Meno Bologna.  Tutti gli ordini di scuola
  5. Persone LGBTQIA+ a scuola: analisi di casi – Nel corso del laboratorio, a partire dall’analisi di alcuni casi, ci si confronterà sulle strategie educative da adottare nel contesto scolastico per promuovere la visibilità di studenti e di tematiche LGBTQIA+ . Si discuterà, inoltre, di strategie utili ad affrontare situazioni di omolesbobitransfobia che potrebbero verificarsi a scuola. A cura di Davide Zotti CESP Trieste e Valentina Millozzi CESP Bologna. Tutti gli ordini di scuola. 

15.30 – 16.30     Restituzione e confronto in plenaria 


Il CESP è Ente Accreditato/Qualificato per la formazione del personale della scuola. (Decreto Min. 25/07/06 prot.869, circ. MIUR prot. 406 del 21/2/06 – Direttiva 170/2016-MIUR). 

La partecipazione ai convegni e seminari CESP è gratuita e dà diritto, ai sensi degli articoli 63 e 64 del CCNL 2006/2009 (tuttora vigenti), all’ESONERO DAL SERVIZIO.

Nessun commento

I commenti sono chiusi.