A scuola nel Ventennio tra direttori caporali e maestri marmittoni

LIBRI: G. GABRIELLI, D. MONTINO, LA SCUOLA FASCISTA, CESP- OMBRE CORTE, PP. 200, EURO 18 Recensione di Marcella Bacigalupi sul “Manifesto”, 6/11/2009 Il revisionismo va di moda, complice una cultura laica e illuminista che sembra aver abbandonato il campo, più attenta a gestire quel po’ di potere accademico che si muove nelle università che a confermare una leadership che per definizione dovrebbe appartenerle. Nella confusione ideologica dove qualunque affermazione vive il suo momento elevato al rango di teoria è facile giocare al revisionismo: basta rovesciare. Gianni Rodari con le favole al rovescio faceva divertire: Biancaneve bastona sulla testa/ i nani della foresta,/la Bella addormentata non si addormenta,/ il Principe sposa la brutta sorellastra,/ la matrigna tutta contenta,/ e la povera Cenerentola,/ resta zitella e fa/ la guardia alla pentola. Ma se il gioco favolistico invita al sorriso intelligente, l’esercizio politico costringe al pianto una storia stupidamente violentata. La patente ignoranza non frena chi dà aria a tutte le ubbie e può, nella cacofonia generale, gridare che Garibaldi era un losco avventuriero, Pio IX un santo e l’unità italiana una iattura. Solo Hitler, poveretto, rischia di non essere revisionato: non è che non ci abbiano provato, ma a farlo passare per uomo mite…

La scuola: prove di resistenza – Quaderno CespBologna n. 1 – Settembre 2002

Le parole chiave della vecchia e della nuova scuola: potere, relazione, valutazione, modularità Atti del seminario di auto-aggiornamento del 16 maggio 2002 a cura del Gruppo Scuola del Bologna Social Forum e del Cesp-Bo Indice del Quaderno: Prefazione Potere e relazione Valentina Fulginiti, Democrazia nella scuola: potere o relazione? Elena Esposito, Il potere nella scuola. Ovvero: chi decide che cosa e perché? Alessandro Palmi, Gerarchizzazione del personale: la piramide del potere e delle retribuzioni Luca Castrignanò, Un esempio di conflitti mistificati: il modulo sul potere del corso di formazione a distanza per insegnanti Gianluca Gabrielli, La relazione didattica, due paradigmi contrapposti Alvin Palmi, La relazione tra studenti nel gruppo-classe Valutazione e modularità Luca Castrignanò, La valutazione come controllo di qualità nella scuola-azienda Paola Morando, Le nuove frontiere della valutazione Luca Castrignanò, La didattica modulare nella scuola dell’autonomia Gli autori dei testi: Luca Castrignanò insegna Materie letterarie nella scuola media Gandino di Bologna. Elena Esposito insegna nella scuola elementare di Savigno.Valentina Fulginiti studia Lettere a Bologna, già studentessa al liceo classico Minghetti di Bologna. Gianluca Gabrielli insegna nella scuola elementare Fortuzzi di Bologna. Paola Morando insegna Storia dell’arte nell’Istituto tecnico Sirani di Bologna. Alessandro Palmi insegna Chimica nell’Itis Belluzzi di Bologna. Alvin Palmi studia Scienze motorie a Bologna,…

Siti utili

Cobas Scuola Bologna Cobas Scuola Nazionale Tutti i convegni Cesp 2010-2019 Cesp Padova Cesp Palermo